Idee da Houzz

 

Le terrazze

Sempre più spesso la vita cittadina, carente di zone verdi, porta alla necessità di recuperare spazi quali terrazzi o balconi per creare nuovi luoghi vitali dove rilassarsi e intrattenersi.

A questi aspetti si aggiungono tutti i benefici al microclima attorno alle abitazioni derivanti dal filtro di un’area verde vicino agli edifici:

– assorbimento del rumore: la vegetazione impedisce infatti il riflettersi delle onde sonore,

– mitigazione delle temperature con la riduzione delle escursioni termiche,

– fissaggio delle polveri da parte grazie alla vegetazione e grazie ai piccoli moti convettivi da essa provocati,

– assorbimento delle radiazioni elettromagnetiche.

Da un attento progetto dell’organizzazione dello spazio delle nostre terrazze si possono ottenere veri e propri piccoli giardini in cui includere anche piccoli orti o aree con piante aromatiche.

Partendo dalle necessarie valutazioni ambientali quali l’esposizione e il microclima offerti del terrazzo si possono trovare le specie vegetali più adatte a rendere accogliente e fruibile lo spazio a disposizione.

Il verde verticale

La vegetazione per il rivestimento delle strutture è sempre più utilizzata nell’architettura moderna come componente di interesse e rivalutazione sia nelle pareti esterne che in quelle interne

Specie vegetali rampicanti e ricadenti posso essere utilizzate per l’integrazione dell’edificio nell’ambiente circostante e, sempre di più, nei contesti urbani per migliorare la qualità ambientale e intensificare gli ambienti naturali sempre più ridotti.

Ecco che dalla scelta degli opportuni supporti che oggi si avvalgono di tecnologie sempre più prestanti, possono nascere meravigliosi angoli di verde che abbelliscono l’edificio e creano atmosfere rilassanti ed esteticamente accattivanti.

Molteplici sono i benefici che se ne ricavano:

  • ne beneficia il microclima dell’edificio grazie al processo di evapotraspirazione con il quale l’acqua assorbita dalle radici fuoriesce come vapore acqueo favorendo l’abbassamento della temperatura dell’aria immediatamente circostante e creando dei moti convettivi che contribuiscono alla circolazione dell’aria;
  • l’assorbimento della radiazione solare contribuisce all’abbassamento delle temperature circostanti e l’assorbimento delle radiazioni elettromagnetiche rende più salubre l’ambiente;
  • la vegetazione contribuisce ad abbattere il rumore diretto e quello di sottofondo che caratterizza l’ambiente urbano, creando ambienti meno rumorosi;
  • il fissaggio da parte delle foglie delle polveri sottili riduce l’inquinamento nell’ambiente circostante.